Home Notizie ALTO ADIGE: UN MIGLIAIO DI SANITARI NON VACCINATI POTREBBERO TORNARE IN SERVIZIO...

ALTO ADIGE: UN MIGLIAIO DI SANITARI NON VACCINATI POTREBBERO TORNARE IN SERVIZIO IL PRIMO GENNAIO

199

In Alto Adige un migliaio di sanitari non vaccinati che nei mesi scorsi erano stati sospesi dall’Azienda Sanitaria potrebbero rientrare a partire dall’inizio di gennaio.
E’ quanto sostiene sui social il Movimento Difesa Diritti che punta su un cavillo dell’ultimo decreto governativo che rispetto al precedente ha prolungato oltre il 31 dicembre l’obbligo vaccinale per personale scolastico, forze dell’ordine e personale amministrativo della sanità, ma non ha precisato nulla sul fronte dei sanitari.
Probabilmente si è dato per scontato il prolungamento anche per loro visto anche l’aggravarsi della pandemia, ma quando si tratta di decreti è quanto scritto a fare testo.
Sono in corso accertamenti, ma i sanitari no vax rivendicano il diritto a rientrare almeno finchè non verrà definita una nuova procedura di sospensione.
Intanto il direttore della ripartizione legale dell’Asl altoatesina fa sapere che i coordinatori sanitari sono già stati avvisati di impedire il rientro da parte del personale sanitario interessato.