Home Notizie IL DRAMMA DI SARA PEDRI NELLA PERIZIA DI PARTE

IL DRAMMA DI SARA PEDRI NELLA PERIZIA DI PARTE

113

E’ stata depositata la perizia di parte nell’ambito dell’inchiesta sulla scomparsa di Sara Pedri, la ginecologa dell’ospedale s.Chiara di Trento la cui scomparsa nel marzo scorso ha fatto scattare un’indagine su presunti maltrattamenti all’interno del reparto di Ostetricia e Ginecologia.

“Sono un morto che cammina. Questa volta non ce la farò”.

Sono le parole di Sara Pedri in un drammatico passaggio contenuto nelle 119 pagine della consulenza tecnica redatta dalla psicologa Gabriella Marano, che è stata incaricata di ricostruire il profilo psicologico e comportamentale della ginecologa.

Il documento è stato depositato in procura dall’avvocato Nicodemo Gentile, che rappresenta la madre della donna.

Secondo la consulente Sara Pedri “si è ritrovata come un agnello in mezzo ai lupi”.

Sulla vicenda la Procura di Trento ha aperto un’indagine per presunti maltrattamenti a carico dell’ex primario Saverio Tateo e della sua vice Liliana Mereu.

Il 7 febbraio la prima udienza con l’incidente probatorio.