Home Notizie RIFIUTI: TARIFFE INVARIATE PER LE UTENZE DOMESTICHE

RIFIUTI: TARIFFE INVARIATE PER LE UTENZE DOMESTICHE

44

Le tariffe rifiuti per il 2022 si manterranno in linea con l’anno precedente per quanto riguarda le utenze domestiche.
Vengono meno invece le agevolazioni per quelle non domestiche, previste per il periodo di emergenza sanitaria. Variazione che porterà la tariffa ai valori del 2019.
Va sottolineato che l’incremento varia in funzione della quantità di rifiuto residuo prodotto e può essere quindi contenuto attraverso un miglioramento della raccolta differenziata.
Sul fronte delle agevolazioni/esenzioni, vengono confermate quelle in essere, compresa l’agevolazione di 40 euro/anno, riconosciuta per ogni nucleo con bambini di età inferiore ai 30 mesi (portata da 20 a 40 euro nel 2021) e il riconoscimento a titolo gratuito dei sacchi per il conferimento del rifiuto sanitario.

Novità per il 2022 è l’innalzamento del limite massimo del valore Isee per ottenere un’agevolazione tariffaria sul pagamento della quota fissa della tariffa. Tale valore, che da molti anni è stabilito in 5mila euro, dal 1° gennaio 2022 passerà ad 8.265 euro (valore che viene elevato a 20mila euro in caso di famiglie numerose, con almeno 4 figli a carico).
Il valore Isee viene pertanto allineato ai valori previsti per il riconoscimento dei Bonus elettrico e gas.