Home Notizie GIMBE: TRENTINO OCCUPAZIONE PIU’ ALTA IN ITALIA DELLE TERAPIE INTENSIVE

GIMBE: TRENTINO OCCUPAZIONE PIU’ ALTA IN ITALIA DELLE TERAPIE INTENSIVE

283

Nella settimana dal 5 all’11 gennaio si registra un netto peggioramento per casi attualmente positivi e netto aumento dei nuovi casi, sia in Trentino che in Alto Adige.

Come ogni giovedì la Fondazione Gimbe diffonde i dati del monitoraggio settimanale sull’andamento della pandemia in italia.

Sia Trentino che Alto Adige si collocano nel gruppo di province con incidenza di nuovi casi superiori ai 2000; in provincia di Trento si registra un aumento dell’81,9% rispetto alla settimana precedente, per l’Alto Adige del 145,8%.

I casi attualmente positivi per 100.000 abitanti sono 4353 in Trentino, 2649 in Alto Adige.

Nelle due province autonome, come del resto in tutto il paese, preoccupa però soprattutto la crescita delle ospedalizzazioni: in provincia di Trento la più alta percentuale di occupazione delle terapie intensive da parte di pazienti covid, che supera il 31%. In Alto Adige è al 17%.

Sopra la soglia di saturazione anche i posti letto in area medica: al 23,6% in Trentino, al 15,4 in Alto Adige.

Veniamo ai dati relativi alle vaccinazioni: hanno completato il ciclo il 78% dei trentini e il 72,2% degli altoatesini. La media nazionale è del 79. La copertura con terza dose è del 58,1% in Trentino, del 62,2% in Alto Adige.

Tra i bambini ha completato il ciclo il 3,6% del totale in Trentino, il 2,5 in Alto Adige.