Home Notizie PUBBLICAZIONE DEI DATI COVID, ZERZER E WIDMANN SU POSIZIONI OPPOSTE

PUBBLICAZIONE DEI DATI COVID, ZERZER E WIDMANN SU POSIZIONI OPPOSTE

59

Opinioni opposte ai vertici dell’azienda sanitaria altoatesina riguardo la proposta dell’infettivologo dell’ospedale San Martino di Genova Matteo Bassetti di sospendere la pubblicazione giornaliera del bollettino Covid perchè utile solo a generare ansia.
Il direttore generale dell’azienda sanitaria Florian Zerzer si dice d’accordo con la posizione di Bassetti. La stesura dei bollettini quotidiani comporta un notevole dispendio di lavoro, sarebbe meglio prevedere una cadenza di 2 – 3 bollettini a settimana.
Di parere opposto l’assessore alla sanità Thomas Widmann, che ritiene importante invece la pubblicazione dei dati.
“L’incidenza non è l’unico criterio, lo diciamo da tempo, e ultimamente ha perso d’importanza. Resta comunque indispensabile pubblicare regolarmente l’andamento della pandemia, per avere un quadro della situazione e per non creare l’impressione che la pandemia non ci sia più” conclude Widmann.