Home Notizie RSA: I PARENTI DEGLI OSPITI CHIEDONO IL RIPRISTIVO DELLE VISITE AI PROPRI...

RSA: I PARENTI DEGLI OSPITI CHIEDONO IL RIPRISTIVO DELLE VISITE AI PROPRI FAMILIARI

155

179 parenti degli ospiti trentini chiedono di aprire le visite anche a chi non è provvisto di green pass rafforzato, ma è regolarmente sottoposto a tampone antigenico negativo
Dal 31 dicembre al 31 marzo, infatti, chi non è guarito da meno di 6 mesi o in regola con tutti i richiami vaccinali, non può visitare i famigliari.
Una vergognosa discriminazione ai danni di soggetti fragili – scrivono i sottoscrittori – che rischiano di cadere in una grave depressione.
I parenti sottolineano come la quasi totalità di essi sia sottoposta a 3 dosi di vaccino, come la norma violi la carta europea dei diritti delle persone fragili, ricordano che l’anno scorso le visite erano permesse almeno nelle postazioni protette da plexiglas.
Nella petizione, inviata al presidente Fugatti, all’assessora Segnana, al direttore generale Ferro e ad Upipa, i sottoscrittori ravvisano l’ipotesi di illeciti penali e chiedono il ripristino delle visite, confidando nel fatto – scrivono – che non sarà necessario agire per vie legali