Home Notizie QUIRINALE, OGGI LA PRIMA CHIAMA ALLE 15. NESSUNA INTESA TRA I PARTITI...

QUIRINALE, OGGI LA PRIMA CHIAMA ALLE 15. NESSUNA INTESA TRA I PARTITI SUL NOME

175

Prima chiama alle 15 per l’elezione del nuovo Presidente della Repubblica.
Ieri si è spento Vincenzo Fasano, deputato di Forza Italia.

E così i grandi elettori riuniti a Montecitorio che voteranno per scegliere il successore di Mattarella scendono a 1008.
Adesso per tornare al plenum di 1009, va proclamato il primo dei non eletti, che partecipa subito al voto.
La durata media di ciascuno scrutinio è di circa 4 ore e mezza.
Fra gli elettori oltre ai parlamentari ci sono i delegati scelti dai consigli regionali.

Per il Trentino Alto Adige a Roma ci saranno il presidente della Regione, Maurizio Fugatti della Lega, il presidente del consiglio regionale, Josef Nogler della Svp, e la rappresentante dell’opposizione, Sara Ferrari del Pd.

Di fronte ad un quadro politico ancora incerto sono ore in cui si susseguono incontri e trattative.
Il primo scrutinio si terrà senza intesa tra i partiti e con l’unica certezza, salvo sorprese, che nelle urne finiranno molte schede bianche.