Home Notizie RIVENDICATO L’ATTO VANDALICO AL PALAZZO DELL’ISTRUZIONE DAL COMITATO STUDENTESCO TRENTO

RIVENDICATO L’ATTO VANDALICO AL PALAZZO DELL’ISTRUZIONE DAL COMITATO STUDENTESCO TRENTO

125

Il Coordinamento studentesco Trento, ha rivendicato la responsabilità dell’imbrattamento del palazzo che ospita il Dipartimento istruzione e cultura della Provincia autonoma di Trento.
Una scritta con la vernice rossa in ricordo di Lorenzo Parelli, il 18enne morto durante uno stage in fabbrica a Udine.
“La scorsa notte abbiamo deciso di lanciare un messaggio chiaro a chi ci governa e alla componente studentesca trentina, lo abbiamo fatto sanzionando il Palazzo dell’istruzione, in via Gilli. Un gesto forte che voleva colpire un luogo simbolico: l’attacco non è rivolto ai lavoratori e alle lavoratrici degli uffici del dipartimento, ma a un sistema scolastico che ogni giorno vorrebbe che abbassassimo la testa di fronte a leggi infami come la 107 del 2015 (cosiddetta Buona scuola)”, si legge nel testo. Nella nota c’è anche un collegamento al video caricato su Facebook in cui si vedono alcuni giovani incappucciati che lanciano la vernice rossa sull’ingresso del palazzo.