Home Notizie SANITARI NO VAX SOSPESI, NON RIENTRERANNO A LAVORO ANCHE SE GUARITI DAL...

SANITARI NO VAX SOSPESI, NON RIENTRERANNO A LAVORO ANCHE SE GUARITI DAL COVID

2782

E’ arrivata in serata la circolare della Federazione dell’Ordine dei Medici che chiarisce se il personale sanitario non vaccinato ma guarito dal covid può rientrare al lavoro.
La risposta è no.
La legge parla di obbligo vaccinale e non di green pass. Al sanitario già sospeso potrà essere cancellata la sospensione solo quando avrà terminato almeno il primo ciclo vaccinale.
Una posizione che si sposa con quella dell’Alto Adige, dove nel pomeriggio l’assessore Widman aveva specificato che il personale sanitario no-vax sospeso non può in ogni caso rientrare al lavoro, neppure dopo essere guarito dal coronavirus.
Diversa la posizione del Trentino.
La dottoressa Maria Grazia Zuccali, direttrice dell’unità operativa di igiene e salute pubblica dell’Azienda sanitaria trentina, nel corso di una conferenza stampa aveva detto: “Noi consideriamo gli operatori sanitari come tutto il resto della popolazione, ovvero non si possono vaccinare prima di 30 giorni dalla guarigione. Nel frattempo possono rientrare al lavoro”.