Home Notizie SOSPETTI TAMPONI FALSI: IL LEGALE DELL’INFERMIERE PARLA DI REATO DI CORRUZIONE ANCHE...

SOSPETTI TAMPONI FALSI: IL LEGALE DELL’INFERMIERE PARLA DI REATO DI CORRUZIONE ANCHE PER I CLIENTI

409

Tra i reati contestati all’infermiere che gestiva i due centri tamponi chiusi a Pergine e Trento c’è la corruzione, che potrebbe essere contestato anche a chi ha pagato per ottenere green pass.
La difesa in modo prudente è in attesa delle mosse della Procura, pronta a spiegare i fatti contestati.
Sentiamo l’avvocato dei cinque indagati, Giuliano Valer.