Home Notizie MAXIFRODE DA 400 MILIONI DI EURO

MAXIFRODE DA 400 MILIONI DI EURO

139

La Guardia di Finanza ha scoperto una maxitruffa da oltre 400 mlioni di euro su misure di sostegno per la crisi determinata dal covid.

Soldi stanziati dallo Stato per aiutare le imprese e i commercianti in difficoltà a causa della pandemia e finiti invece in modo illecito nelle mani di professionisti, imprenditori e commercialisti che non ne avevano diritto.
L’ indagine è partita da Rimini e si è poi estesa a diverse regioni, tra queste il Trentino.
Complessivamente sono 78 le persone indagate e 35 le misure cautelari emesse dal gip, mentre è di 440 milioni l’importo complessivo dei fondi illecitamente percepiti attraverso la creazione e la commercializzazione di falsi crediti d’imposta.
Sono in corso anche decine di perquisizioni. Tra gli indagati, 9 avevano presentato domanda di reddito di cittadinanza mentre altri tre avevano precedenti per associazione di stampo mafioso.
Oltre 100 le società coinvolte, create ad hoc per ottenere bonus locazioni, bonus per ristrutturazioni con miglioramenti sismici ed energetici e i cosiddetti bonus facciate che nell’ultimo anno hanno portato all’apertura di una moltitudine di cantieri edili in tutta Italia.