Home Notizie CONCERTO DI VASCO: 14MILA ADDETTI ALLA SICUREZZA, STOP ALLA CIRCOLAZIONE FERROVIARIA DALLE...

CONCERTO DI VASCO: 14MILA ADDETTI ALLA SICUREZZA, STOP ALLA CIRCOLAZIONE FERROVIARIA DALLE 23 ALLE 2 DI NOTTE

99

Hanno superato quota 100mila i biglietti – 40mila in Trentino – venduti per il concerto di apertura del tour 2022 di Vasco Rossi, atteso a Trento il 20 maggio.
Facile pensare che entro quella data saranno venduti tutti e 120mila i biglietti.
Quello che manca ancora è il piano sicurezza sull’area San Vincenzo a Mattarello.
Questa mattina in Provincia il punto in una conferenza stampa assieme al sindaco del capoluogo Ianeselli e l’avvocato Vittorio Costa in rappresentanza del cantante emiliano.
E’ stato illustrato il piano operativo che prevede l’impiego di 14mila addetti, accesso solo pedonale, nessun bus navetta, tangenziale chiusa al traffico con parcheggi nell’area del Not a Ravina e Trento Nord, vie di fuga verso Ovest, i bagni installati lungo tutto il perimetro dell’area.
Il dialogo è aperto con Rete Ferroviaria Italiana sull’ipotesi di interrompere la circolazione ferroviaria tra le 23 e le 2 di notte per raggiungere la tangenziale a piedi.
Attesi 400 pullman.
Le operazioni saranno coordinate da una sala comando allestita all’aeroporto Caproni.
Le preoccupazioni maggiori riguardano l’afflusso ma soprattutto il deflusso del pubblico a concerto terminato.