Home Notizie GIORNO DEL RICORDO, TENSIONI TRA CASAPOUND E ANARCHICI. IL PROGRAMMA DELLE COMMEMORAZIONI

GIORNO DEL RICORDO, TENSIONI TRA CASAPOUND E ANARCHICI. IL PROGRAMMA DELLE COMMEMORAZIONI

176

Oggi 10 febbraio è il Giorno del Ricordo, per commemorare le vittime delle Foibe.
E ieri sera, come sempre in questa occasione, non sono mancati a Trento momenti di tensione tra anarchici ed esponenti di Casapound.
In Largo Pigarelli una trentina di militanti del movimento di estrema destra si è ritrovata davanti alla targa che ricorda il dramma degli esuli giuliano dalmati.
Qui c’era anche un gruppo di antagonisti.
Sono stati fatti esplodere alcuni petardi e non sono mancati cori da una parte e dall’altra.
A evitare che i due gruppi entrassero in contatto, le forze dell’ordine.
Diverse vie nei dintorni di piazza Venezia sono rimaste chiuse al traffico.
Per ricordare il dramma degli italiani istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra, a Trento alle 16 in largo Pigarelli la deposizione della corona alla lapide a testimonianza di questa drammatica pagina di storia.

Alle 17 nella sala di rappresentanza di Palazzo Geremia la cerimonia istituzionale. Ai discorsi ufficiali seguirà la lettura di brani e poesie della letteratura istriana dell’esodo eseguita da Cecilia Ruele e accompagnata dall’armonica di Gabriele Girardelli.

Cerimonia di commemorazione anche a Bolzano questa mattina alle 11. Alle ore 18 in Sala Rosenbach in Piazza Nikoletti l’evento “L’esodo Giuliano-Dalmata in Alto Adige” e infine un momento commemorativo alle 20.