Home Notizie DISCARICA ABUSIVA A MEZZOCORONA, CONTO DA 700 MILA EURO

DISCARICA ABUSIVA A MEZZOCORONA, CONTO DA 700 MILA EURO

212

Traffico di rifiuti a Mezzocorona, conto da 700 mila euro per Adige Bitumi.
Il gruppo era finito al centro dell’indagine del Noe – il nucleo operativo ecologico dei carabinieri – per una discarica abusiva scoperta in località Casetta.
Una montagna di limo, con 200mila tonnellate di fanghi, in grado di formare una collina alta 23 metri sequestrata nel 2019.
Con l’accusa di traffico illecito di rifiuti vennero indagati i vertici di Adige Bitumi che ieri hanno chiuso il procedimento giudiziario. In quattro dipendenti e amministratori della società hanno patteggiato. La procura ha posto sotto sequestro 627 mila euro considerati illecito profitto, in vista della confisca.
Gli altri quattro imputati, tra cui un dirigente provinciale e il sindaco di Mezzocorona, affronteranno invece l’udienza preliminare a settembre e potrebbero decidere di andare a processo. L’associazione Italia Nostra ha chiesto di costituirsi parte civile e 80 mila euro a titolo di danni.
Sul fronte ambientale Adige Bitumi, d’intesa con il Comune di Mezzocorona ha predisposto un piano per la bonifica del sito. Entro cinque anni la discarica dovrebbe sparire.