Home Notizie INVASIONE RUSSA: LA COMUNITA’ UCRAINA TRENTINA CHIEDE SANZIONI E IL SOSTEGNO DELLA...

INVASIONE RUSSA: LA COMUNITA’ UCRAINA TRENTINA CHIEDE SANZIONI E IL SOSTEGNO DELLA COMUNITA’ INTERNAZIONALE

144

Dopo settimane di crescenti tensioni l’esercito russo ha invaso l’Ucraina: diverse città sono sotto assedio ed esplosioni sono state segnalate anche nella capitale Kiev.

il presidente Russo Vladimir Putin ha annunciato l’attacco avvertendo che la reazione della Russia sarà immediata per chiunque proverà a interferire.

“Un attacco ingiustificato, bisogna rispondere immediatamente” ha commentato il premier Mario Draghi.

Convocato per oggi un Consiglio europeo che annuncia “gravi conseguenze per la Russia”, il presidente americano promette pesanti sanzioni.

“Putin vuole colpire l’Europa” afferma la Presidente della Commissione europea Von der Leyen.

“Lo spirito combattivo dell’esercito ucraino è alto, i nostri difensori sono pronti a dare un deciso rifiuto allo stato aggressore e difenderanno la terra ucraina con tutte le loro forze. L’Ucraina invita la comunità internazionale ad agire”.

E’ quanto si legge sulla pagina Facebook dell’associazione Rasom di Trento che aiuta l’inserimento di connazionali e promuove lo studio della lingua, mentre il Paese sotto attacco richiama in patria giovani disposti a combattere.

“Solo passi uniti e decisi possono fermare l’aggressione di Vladimir Putin contro l’Ucraina.
I nostri partner devono attivare un pacchetto di nuove sanzioni.
Chiediamo inoltre alle capitali amiche di continuare a rafforzare le capacità di difesa della nostra statualità del nostro stato.

Non solo la vita e la sicurezza dei cittadini ucraini ora dipendono dalla nostra risposta comune, ma anche la sicurezza dei cittadini dell’intera Europa e il futuro ordine mondiale” si legge ancora nel messaggio dell’associaizone Rasom.