Home Notizie AGENTE AGGREDITO IN CARCERE A TRENTO, MOBILITAZIONE DELLA POLIZIA PENITENZIARIA

AGENTE AGGREDITO IN CARCERE A TRENTO, MOBILITAZIONE DELLA POLIZIA PENITENZIARIA

154

I sindacati della polizia penitenziaria Osapp, Uilpa e Fnp Cisl del Trentino hanno indetto una giornata di mobilitazione per denunciare la carenza di organico nel carcere di Spini di Gardolo, a seguito dell’ ultima aggressione compiuta da un detenuto ai danni di un agente, secondo i sindacati l’ennesimo episodio di questo tipo nella struttura.
La protesta si svolgerà il 31 marzo, con un presidio di protesta davanti alla sede del Commissariato del Governo di Trento (dalle 9 alle 11), e davanti al Palazzo della Provincia, dalle 14 alle 15.30. Una seconda giornata di protesta verrà organizzata il 4 aprile, questa volta davanti al Provveditorato regionale dell’amministrazione penitenziaria di Padova.
Attualmente – si legge in una nota – sono 150 gli agenti in servizio mentre dovrebbero essercene 227 secondo la pianta organica – ne mancano dunque 75.
E la prossima settimana il presidente della Provincia di Trento, Maurizio Fugatti, riceverà i rappresentanti sindacali degli agenti di polizia penitenziaria.