Home Notizie INFLAZIONE: BOLZANO LA CITTA’ PIU’ CARA D’ITALIA

INFLAZIONE: BOLZANO LA CITTA’ PIU’ CARA D’ITALIA

173

E’ Bolzano la città d’Italia in cui il costo della vita è aumentato di più, a febbraio il rialzo dei prezzi ha segnato +6,8%, che si traduce con una spesa aggiuntiva annua di 2.163 euro, cifra che sale a 3.052 euro per una famiglia composta da 4 componenti.
Al secondo posto Piacenza dove il rialzo dei prezzi è del 7%, con un incremento di spesa pari a 1.870 euro per una famiglia media, in terza posizione Forlì-Cesena dove l’inflazione segna un +6,7%, +2.617 euro per nucleo familiare di 4 persone.
I dati sono i risultati della classifica stilata dall’Unione Nazionale Consumatori sulle città e regioni più care d’Italia in termini di aumento del costo della vita.
L’inflazione più alta d’Italia è quella di Catania, +7,4%, che però, per via della minor spesa in valore assoluto, si colloca in undicesima posizione con 1.566 euro in più su base annua.
Il valore più basso si registra a Cremona, +4,6%, seguita a ruota da Como (+4,7%).
La città più virtuosa d’Italia, però, in termini di spesa aggiuntiva più bassa, è Macerata, segue Potenza. Terzo posto si colloca Campobasso.
In testa alla classifica delle regioni e province autonome con i rincari più alti troviamo il Trentino dove l’inflazione annua registra un +6,5% con un aggravio medio a famiglia pari a 1.761 euro su base annua, e che vince la classifica con +2.523 euro per una famiglia di 4 persone.
Segue la Valle d’Aosta e la Liguria.
Le regioni più convenienti dal punto di vista dell’aumento dei prezzi sono la Sardegna, la Campania e la Puglia.