Home Notizie CASO SCHWAZER: ULTERIORI INDAGINI DELLA WADA IMPOSSIBILE CHE LE PROVETTE SIANO STATE...

CASO SCHWAZER: ULTERIORI INDAGINI DELLA WADA IMPOSSIBILE CHE LE PROVETTE SIANO STATE MODIFICATE

128

L’Agenzia Mondiale Antidoping – Wada prende atto delle evidenze di ulteriori indagini sul campione di urine del marciatore, raccolto il primo gennaio 2016 e risultato positivo, che confermano come sulle provette non vi fu alcuna manipolazione.
La Wada dunque confuta nuovamente la teoria del complotto ai danni del marciatore altoatesino e sottolinea come l’ordinanza del giudice del 18 febbraio 2021 che ha assolto Schwazer dall’accusa di doping fosse fondata su presupposti errati.