Home Rubriche La rete della salute DISTURBI ALIMENTARI, IN TRENTINO NE SOFFRONO 450 PERSONE

DISTURBI ALIMENTARI, IN TRENTINO NE SOFFRONO 450 PERSONE

35

Sono preoccupanti i dati sui disturbi alimentari, aumentati del 40% durante la pandemia da covid.
In Trentino sono 450 i pazienti seguiti dal centro di riferimento provinciale per i disturbi alimentari.
Disturbi diventati una vera e propria emergenza sociale, se si pensa che in Italia ne soffrono 3milioni e mezzo di persone.
In Trentino, spiega Aldo Genovese, responsabile del centro di riferimento provinciale, i numeri sono paragonabili a quelli delle altre regioni dal punto di vista epidemiologico. Almeno il 70% dei casi riguarda adolescenti.

tutti fattori che hanno innescato su personalità vulnerabili un disturbo alimentare o una ricaduta nel corso della pandemia.
Ora un ulteriore fattore di rischio potrebbe essere la situazione di timore e ansia che si sta vivendo anche attraverso le notizie che giungono dal fronte ucraino.

La difficoltà maggiore è che non tutti si accorgono di avere un disturbo alimentare e di conseguenza non chiedono aiuto, per questo è importante sensibilizzare le famiglie, adulti di riferimento, insegnanti, o professionisti sanitari perchè possano cogliere i primi segnali e intervenire tempestivamente.