Home Notizie SULLA RIFORMA DEL PROGETTONE I SINDACATI SONO PRONTI ALLO SCIOPERO

SULLA RIFORMA DEL PROGETTONE I SINDACATI SONO PRONTI ALLO SCIOPERO

282

Pronti anche allo sciopero pur di difendere il progettone.

La riforma, così come costruita dalla Giunta provinciale, non piace ai lavoratori, che oggi hanno chiuso un ciclo di confronti coi sindacati Cgil Cisl e Uil, dicendosi pronti anche a scioperare.

A preoccupare in modo particolare è la previsione di ricollocare gli addetti del Progettone sul mercato del lavoro ordinario.

I sindacati chiedono di scrivere in legge una clausola sociale per le lavoratrici e i lavoratori del Progettone in eventuali passaggi tra soggetti incaricati e il reinserimento nella misura se la ricollocazione sul mercato del lavoro fallisse.

Altro nodo critico è l’individuazione dei profili che avranno accesso al Progettone. Per Cgil Cisl Uil questi devono essere definiti attraverso l’intesa con le parti sociali.

Infine la questione delle risorse. Cgil Cisl Uil pretendono uno stanziamento certo in legge sul Progettone e le politiche di age management.

Pronta la risposta dell’assessore Spinelli: la riforma non lascerà indietro nessuno, il ddl -scrive in una nota- conferma l’importanza dello strumento di welfare e la sua valenza in campo turistico-culturale.