Home Notizie AGITU: VIOLATA NELLA SUA DIGNITA’ E LIBERTA’ SESSUALE. DEPOSITATE LE MOTIVAZIONI DELLA...

AGITU: VIOLATA NELLA SUA DIGNITA’ E LIBERTA’ SESSUALE. DEPOSITATE LE MOTIVAZIONI DELLA SENTENZA DI CONDANNA PER SULEIMAN ADAMS

95

La pastora etiope Agitu Ideo Gudeta, uccisa a colpi di martello da Suleiman Adams a Frassilongo il 29 dicembre 2020 per un debito di poche centinaia di euro, è stata umiliata nella sua dignità e violata nella sua libertà sessuale.
È un quadro molto pesante quello descritto dal giudice Enrico Borrelli nelle motivazioni della sentenza di condanna a 20 ani di reclusione per l’assassino a cui non sono state riconosciute le attenuanti generiche.
Suleiman Adams aveva subito confessato di essere l’autore dell’omicidio, spiegando il movente dell’atto criminale e cioè non essere stato pagato per il lavoro prestato come stalliere da circa due mesi.
Poche centinaia di euro, che però erano una somma considerevole per la moglie di Adams che vive in Ghana con i figli e che aspettava con ansia le rimesse del marito dall’Italia.
Ampiamente provato anche il reato di violenza sessuale sulla vittima.
Ora la parola passa alla difesa di Adams che dovrà decidere se ricorrere in appello.