Home Notizie LA PROVINCIA INVITA LA POPOLAZIONE A NON TOCCARE I CUCCIOLI DI CERVO...

LA PROVINCIA INVITA LA POPOLAZIONE A NON TOCCARE I CUCCIOLI DI CERVO E CAPRIOLO

72

Se andando nei boschi si dovessero vedere piccoli di cervo e capriolo acquattati nell’erba non bisogna toccarli pensando che siano stati abbandonati dalla madre, perché questo potrebbe compromettere il loro futuro in libertà.
La raccomandazione – rivolta a tutta la popolazione e agli operatori addetti allo sfalcio dei prati – arriva dal Servizio faunistico della Provincia autonoma di Trento, che invita anche a fare attenzione durante le operazioni di sfalcio dei campi con mezzi meccanici, che potrebbero ferire o uccidere i cuccioli nascosti nell’erba.
L’indicazione – informa una nota – si inserisce nella campagna di comunicazione promossa dai tecnici della Provincia e dal Muse per sensibilizzare le persone sul corretto comportamento da adottare con la fauna selvatica. Nel caso in cui si abbai un incontro con piccoli di cervo o capriolo, si invita la cittadinanza a non avvicinarsi, a tenere i cani al guinzaglio e a contattare la stazione forestale o i guardiacaccia di zona nel caso in cui l’esemplare sembri ferito.