Home Rubriche Le ragioni dell'Euregio LA STORIA DELL’ EUREGIO

LA STORIA DELL’ EUREGIO

213

Il 14 giugno prossimo ricorre l’ 11esimo anniversario della fondazione dell’ Euroregione Tirolo-Alto Adige-Trentino.
Era il 27 gennaio 1993 quando l’Italia e l’Austria strinsero un accordo per avviare progetti di collaborazione su importanti temi comuni, come la cultura, i giovani, i trasporti, l’ambiente, l’energia e lo sviluppo sostenibile. Nei decenni precedenti le tensioni italo-austriache sulla questione sudtirolese limitarono le prospettive di collaborazione transfrontaliera. Da questo momento in poi dunque, inizia una nuova fase storica che vede insieme il Bundesland Tirol, l’Alto Adige/Südtirol e il Trentino. Nell’ottobre 1995 viene aperto un ufficio di rappresentanza comune a Bruxelles. Tre anni dopo, nel 1998, le tre giunte locali sottoscrivono una propria convenzione sulla collaborazione transfrontaliera.
I tre territori di montagna del Tirolo, dell’Alto Adige e del Trentino decidono così di rafforzare la loro unione, pur nel rispetto delle reciproche specificità. Il 14 giugno del 2011, a Castel Thun, viene firmato l’atto costitutivo del GECT “Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino”. Il primo presidente della giunta è l’allora presidente della provincia autonoma di Bolzano Luis Durnwalder. Il 13 settembre dello stesso anno il GECT “Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino” viene iscritto nel registro della Presidenza del Consiglio dei Ministri come secondo GECT in Italia e, nello stesso mese, nel registro dell’Unione Europea come ventunesimo GECT (primo in Austria). La prima riunione degli organi del GECT si svolge il 13 ottobre 2011 a Castel Tirolo. In quella occasione viene approvato il finanziamento dei progetti da realizzare insieme.