Home Rubriche La rete della salute ADMO, CRESCONO I GIOVANI. TRENTINO CON PIU’ ISCRITTI NEL REGISTRO ITALIANO DONATORI

ADMO, CRESCONO I GIOVANI. TRENTINO CON PIU’ ISCRITTI NEL REGISTRO ITALIANO DONATORI

169

Cresce in Trentino il numero degli iscritti ad Admo.
Ad oggi sono 12 mila, soprattutto giovani.
L’associazione ha un nuovo presidente, è Alberto Zampiccoli. Nel 2021, secondo i dati del Registro Italiano dei Donatori di Midollo Osseo, è stata la provincia di Trento a registrare l’indice di iscrizione al registro più alto di tutta Italia. Questo indice è stato calcolato sulla base della popolazione residente eleggibile, cioè di un’età compresa tra i 18 e i 35 anni, che è la fascia d’età nella quale è possibile effettuare la tipizzazione (il semplice prelievo di sangue che consente al potenziale donatore di essere inserito nel registro e di diventare rintracciabile).
L’anno scorso, grazie al lavoro del Laboratorio HLA Centro Donatori dell’ospedale Santa Chiara di Trento, sono stati tipizzati 725 donatori, 725 nuove speranze di vita, a dimostrazione che ogni singola scheda d’iscrizione compilata è un passo verso il cambiamento e ha in sé la possibilità di capovolgere il destino di qualcuno.