Home Notizie SEQUESTRATI 2 CHILI DI COCAINA DESTINATI ALLO SPACCIO IN TRENTINO

SEQUESTRATI 2 CHILI DI COCAINA DESTINATI ALLO SPACCIO IN TRENTINO

78

Si facevano inviare cocaina all’interno di apparecchiature elettroniche spedite dal Sudamerica all’Italia, allo scalo di Malpensa: per questo motivo due persone, un dominicano e un suo coinquilino colombiano, sono state arrestate dalla Guardia di Finanza di Varese.
Sono stati anche sequestrati oltre 2 chili di cocaina, per un valore “al dettaglio” stimato di 300.000 euro, destinata allo spaccio in Trentino.
Intercettate due spedizioni, arrivate alla Cargo City dell’aeroporto di Malpensa provenienti dalla Colombia e contenenti delle apparecchiature elettroniche: grazie al fiuto dei cani antidroga è stata scoperta la sostanza stupefacente occultata in trasformatori resi opachi agli strumenti di controllo.
Il destinatario era lo straniero residente a Trento.
Nella sua abitazione sono stati trovati 4.000 euro in contanti, un bilancino di precisione, numerosi cellulari, marjuana.
Qui è stato arrestato anche il colombiano per il possesso di altra cocaina e di 2C-B, un composto chimico psichedelico di colore rosa, piuttosto raro e di difficile rinvenimento.
Nel gergo chiamata “cocaina rosa”, è conosciuta comunemente negli ambienti dello spaccio anche come la droga dell’alta società per via del suo costo elevatissimo.