Home Notizie PASSI ALPINI IN ALTO ADIGE: 17 VIOLAZIONI ACCERTATE DAI CARABINIERI IN UN...

PASSI ALPINI IN ALTO ADIGE: 17 VIOLAZIONI ACCERTATE DAI CARABINIERI IN UN WEEK END

64

Continuano i controlli da parte dei carabinieri sui passi alpini dell’Alto Adige.
Nel fine settimana i militari hanno controllato i passi dello Stelvio, Tubre, Resia, Costalunga, Nigra, San Lugano, Mendola ed Erbe e le rispettive vie di accesso.
54 i motociclisti controllati, 17 le violazioni contestate e 38 i punti decurtati.
Sono state riscontrate violazioni degli obblighi imposti dalla segnaletica, velocità non commisurata, sorpasso vietato e uso senza auricolari del cellulare.
Se a tali numeri si sommano quelli dei quasi due mesi antecedenti, sono più di cento i motociclisti controllati, più di trenta contravvenzioni e una quarantina di punti patente decurtati, fanno sapere i carabinieri.
Sabato 9 luglio al Passo Lavazè, un motociclista, residente in alta val d’Isarco, proveniente dal Trentino alla guida di una motocicletta stradale ha investito una ciclista di Nova Ponente, che invece stava salendo verso il passo. Per fortuna la donna ha riportato ferite lievi.
Al centauro è stata immediatamente ritirata la patente, a cui sono stati decurtati 10 punti.
Inoltre, dall’inizio dell’estate sono state 14 le guide in stato d’ebbrezza alcolica contestate solo dai carabinieri sulle strade dell’Alto Adige. Di queste la metà sono violazioni penali, ovvero con il tasso alcolemico superiore ai limiti imposti dalla legge oppure con connesso sinistro stradale. In venti giorni sono stati riscontrati 56 sinistri, 65 feriti, 4 morti, 203 contravvenzioni, 5 mezzi sequestrati e 7 sottoposti a fermo.