Home Notizie SEQUESTRATE 5 MILA TONNELLATE DI PELLET CONTRAFFATTO

SEQUESTRATE 5 MILA TONNELLATE DI PELLET CONTRAFFATTO

132

Sono oltre 5 mila le tonnellate di pellet da riscaldamento contraffatto e commercializzato in frode sequestrate dalla Guardia di Finanza in un’operazione a largo raggio che ha interessato tutto il territorio nazionale e anche il Trentino Alto Adige.
Sono 52 titolari di azienda, rivenditori, produttori, importatori e grossisti del settore che sono stati denunciati per i reati di contraffazione e frode in commercio.
Nel corso dell’operazione sono stati sequestrati anche 47 macchinari ed impianti industriali destinati alla produzione del pellet illegale nonché oltre 1 milione e mezzo di sacchi vuoti destinati ad essere riempiti ed immessi sul mercato con indicazioni mendaci e marchi di certificazione contraffatti.
L’operazione è nata in seguito ad un’attività di approfondimento ed analisi di rischio elaborata dai finanzieri del Nucleo Speciale Beni e Servizi di Roma. Il pellet da riscaldamento è soggetto a particolari regole destinate a garantire la qualità della filiera produttiva.
La posizione delle 52 persone denunciate è ora al vaglio dell’Autorità Giudiziaria nel rispetto della presunzione d’innocenza.