Home Notizie INCENDIO A NAGO, IL LAVORO INCESSANTE DEI VIGILI DEL FUOCO CONTINUA

INCENDIO A NAGO, IL LAVORO INCESSANTE DEI VIGILI DEL FUOCO CONTINUA

104

L’ incendio che da due giorni sta bruciando centinaia di ettari di bosco sopra Nago, in località Segron alle pendici del monte Baldo non da tregua.
Proseguono le operazioni di spegnimento delle fiamme alimentate dal forte vento.
Nella notte sono state evacuate alcune baite usate dai residenti della zona in particolare nel weekend. In tutto una ventina di persone che sono tornate nelle loro abitazioni.
Il fronte delle fiamme si è esteso.
Il rogo, che domenica pomeriggio era partito da una baracca in località Crone e che sembrava domato, ieri mattina ha ripreso vigore, a causa soprattutto dell’ Ora del Garda che soffiava fino a 50 km orari.
Chiuse le falesie di arrampicata interessate dal fuoco e dal fumo e anche il sentiero 601.
Importante il dispiegamento di uomini. Questa mattina c’è stato un summit con Raffaele De Col responsabile della Protezione Civile trentina e i comandanti dei corpi dei vigili del fuoco di tutta la zona, della Busa, della Vallagarina, di Mori. Tutti i volontari sono sul campo. Stanno intervenendo un canadair e due elicotteri. Complesse le operazioni, vista la zona impervia, ma anche recuperare acqua non è così semplice, come ci ha spiegato il sindaco di Nago Gianni Morandi che questa notte ha seguito le operazioni e in queste ore è sul posto e che garantisce che non c’è alcun pericolo per la cittadinanza.