Home Notizie CALDO AFRICANO, ATTENZIONE NEI CANTIERI EDILI. L’ALLARME DELLA FILLEA CGIL E LE...

CALDO AFRICANO, ATTENZIONE NEI CANTIERI EDILI. L’ALLARME DELLA FILLEA CGIL E LE RACCOMANDAZIONI DELL’ APSS

155

Una nuova ondata di caldo e afa è in arrivo anche in regione con temperature elevate, oltre i valori medi del periodo, con l’anticiclone africano che porterà giornate e notti caldissime.

La Fillea Cgil lancia l’allerta rossa per il rischio di colpi di calore nei cantieri edili trentini, che come ricorda, il sindacato in alcuni casi possono condurre anche alla morte.

La sigla sindacale denuncia in una nota la diffusa mancanza delle prescrizioni nei Piani di Sicurezza Cantieri, che invece dovrebbero obbligatoriamente prevederle.

E’ assolutamente necessario che tutti i soggetti responsabili di ogni singolo cantiere, committenza, appaltatore, direttore dei lavori e coordinatore della sicurezza, si adoperino affinché le misure di mitigazione del rischio siano puntualmente applicate – si legge nel comunicato.

Anche il Comitato provinciale trentino che si occupa di salute e sicurezza sul lavoro e l’azienda sanitaria trentina mettono in guardia le aziende con i lavoratori più esposti al rischio calore, come chi opera nell’edilizia, nell’agricoltura o in particolari settori industriali.

Tra le raccomandazioni contenute nel vademecum appena aggiornato quella di bere mezzo litro di acqua ogni ora; di programmare i lavori più pesanti nei momenti meno caldi della giornata; di prevedere pause frequenti e di utilizzare indumenti leggeri, traspiranti e di colore chiaro.