Home Notizie STAVA, 37 ANNI DOPO: “MANCA ANCORA LA CULTURA DELLA PREVENZIONE”

STAVA, 37 ANNI DOPO: “MANCA ANCORA LA CULTURA DELLA PREVENZIONE”

88

37 anni fa la strage di Stava.
Era il 19 luglio del 1985 quando ci fu il crollo dei bacini di decantazione mineraria di Prestavel, creando un’inondazione di fango che travolse il paese, provocando la morte di 268 persone.
“È un evento di monito ancora attuale nell’Italia del 2022 non ha ancora declinato pienamente il concetto di prevenzione – ha detto il delegato nazionale Anci alla Protezione Civile Paolo Masetti.
Ieri la Via Crucis lungo la val di Stava, oggi la Messa di suffragio in memoria delle vittime nel cimitero presso la chiesa di San Leonardo, a Tesero. Rito religioso seguito dalla deposizione di un mazzo di fiori al monumento dono delle Popolazioni del Vajont antistante la chiesetta della Palanca di Stava per iniziativa degli Alpini delle Sezioni ANA di Tesero e Longarone.