Home Notizie ZERO TERMICO SOPRA I 4MILA METRI DI QUOTA. ATTENZIONE ALLE ESCURSIONI VICINO...

ZERO TERMICO SOPRA I 4MILA METRI DI QUOTA. ATTENZIONE ALLE ESCURSIONI VICINO A PARETI VERTICALI

92

Il caldo in quota porta lo zero termico sopra i 4000 metri, e i ghiacciai si sciolgono. La Protezione civile invoca cautela, e raccomanda di stare lontani dalle pareti ripide.
Al momento bisogna tenere presente due situazioni, ha sottolineato Volkmar Mair, direttore dell’Ufficio Geologia e prove materiali: da un lato ci sono temperature estremamente elevate che durano a lungo e causano problemi sulle pareti alte, perché il ghiaccio si scioglie ed è prevedibile una caduta massi.
Su molti ghiacciai non c’è più il nevaio, bensì ghiaccio bianco, il che significa che l’acqua scorre e scompare rapidamente e può portare a una pressione idrica in tempi imprevedibili.
Durante i temporali è comunque consigliabile stare alla larga dai burroni. Con queste temperature è anche consigliabile stare lontani dalle pareti ripide.
È importante seguire percorsi alternativi e non attenersi alle guide escursionistiche stampate anni fa e quindi obsolete.
Se state programmando delle escursioni, è fondamentale seguire i consigli delle guide alpine, dei gestori dei rifugi o delle associazioni turistiche locali, poiché questi esperti sono gli unici in grado di tenere d’occhio la situazione per tutta l’estate e di fare una valutazione ragionevole della situazione attuale sul terreno.