Home Notizie POLITICHE: SVP E PATT CORRONO DA SOLI

POLITICHE: SVP E PATT CORRONO DA SOLI

104

Alle politiche del 25 settembre Svp e Patt correranno da soli, per rafforzare l’asse regionale, mettendo al primo posto l’autonomia, distante da una politica nazionale litigiosa che privilegia le ideologie rispetto agli interessi generali della comunità, è stato detto.
Porte chiuse ad alleanze nazionali, aperte alle forze territoriali che ne condividono la linea.
È scritto nero su bianco, nella risoluzione approvata giovedì dal consiglio provinciale del Patt riunito a Calliano.
Settanta su 90 i consiglieri presenti, in video collegamento l’Obmann dell’ Svp Achammer, che ha parlato della scelta delle stelle alpine in un contesto nazionale difficile alla quale il Patt, alleato, si è dimostrato affine.
Non un diktat, non una rottura conclamata con il centro sinistra autonomista, se si pensa che all’inizio degli anni 2000 il Patt corse con il centro destra, segnando lì sì una rottura, e che alle provinciali del 2018 corse da solo.
Alla fine del dibattito che ha sancito la linea, il voto, nessun contrario degli otre due terzi degli aventi diritto, alla risoluzione, chiarisce il segretario del Patt Simone Marchiori.
E se la linea non è stare o meno con l’Svp ma difendere l’autonomia in sede romana, l’invito è ad altre forze territoriali, ma non a coalizioni nazionali.
I voti si conteranno la sera del 25 settembre, sotto l’unico simbolo della stella alpina con la scritta Svp Patt, presente in tutti i collegi uninominali regionali di Camera e Senato.
Si attendono i candidati, entro il 14 agosto i simboli, a stretto giro i nomi.