Home Notizie MARATONA DLES DOLOMITES: VINCITORE NELLA BUFERA, LUI SI DIFENDE

MARATONA DLES DOLOMITES: VINCITORE NELLA BUFERA, LUI SI DIFENDE

142

Accuse pesanti al vincitore della Maratona Dles Dolomites corsa a inizio luglio: sui social network si sono scatenati i commenti che parlano di gara truccata.

E’ lo stesso Stefano Stagni che lo racconta in un articolo pubblicato oggi in prima pagina sul Corriere della Sera.

Il ferrarese si è aggiudicato il lungo, la distanza più ambita ma la sua performance del 3 luglio non è stata registrata dal social network sportivo Strava, al quale sono arrivate 600 segnalazioni di irregolarità.

L’accusa è di essere stato aiutato da un motorino installato nella bici. In alcuni video, secondo alcuni, si vedrebbe anche il ciclista che lo aziona dal manubrio.

La risposta in una lunga intervista rilasciata al Corriere.

“Un gesto della mano automatico, nervoso – si difende Stagni, che aggiunge: ma lei pensa che sarei così stupido da accendere un motorino in diretta televisiva a due passi dal traguardo?”

Per il ciclista ferrarese si tratta di haters e invidiosi.

Nessuna comunicazione ufficiale al momento è stata diffusa dagli organizzatori dell’evento. Lo stesso articolo scrive nella prossima stagione saranno aumentati i controlli.

(Immagine dal video della manifestazione)