Home Notizie COLPI AI BANCOMAT NEL NORD ITALIA, UN ARRESTO E 13 INDAGATI A...

COLPI AI BANCOMAT NEL NORD ITALIA, UN ARRESTO E 13 INDAGATI A BOLZANO

196

Operazione dei carabinieri di Bolzano che hanno sgominato una banda specializzata in assalti a bancomat nel nord Italia.
In manette un cittadino moldavo, 13 persone indagate, 9 le perquisizioni eseguite. 11 in tutto gli episodi contestati a sportelli bancomat nelle province di Bolzano, Brescia, Vicenza e Mantova nonché altri furti nei confronti di alcuni esercizi commerciali della provincia di Bolzano.
In due casi si è avuta l’erogazione continua di contanti fino a 70mila euro.
Una tecnica raffinatissima quella utilizzata dal gruppo criminale, chiamata “jackpotting” che consisteva nel praticare delle piccole aperture sugli ATM per poi raggiungere i cavi, collegarsi al sistema con delle apposite schede d’interfaccia e dei computer portatili o tablet o smartphone per poi aggirare i sistemi di sicurezza del bancomat, prenderne il controllo e “costringerlo”, grazie al lavoro di hacker operanti in remoto dall’estero, a erogare tutto il contante contenuto nella cassa. Una tecnica che a differenza degli assalti perpetrati con l’utilizzo di esplosivo, ha consentito agli indagati di agire indisturbati perchè gli istituti di credito potevano accorgersi degli ammanchi solamente alla riapertura della filiale.