Home Notizie POLITICA: SALVINI A PINZOLO; PASSO INDIETRO SU TONINA

POLITICA: SALVINI A PINZOLO; PASSO INDIETRO SU TONINA

319

Il leader della Lega, Matteo Salvini, ha parlato a Pinzolo presente come tradizione alla festa del Carroccio, ma in un momento cruciale proprio per la vicinanza al voto.
Salvini ha affrontato i temi nazionali, a partire dalla riduzione delle tasse, ma anche locali dall’autonomia alla benedizione a Fugatti per il bis alle provinciali del prossimo anno fino alla coalizione di centrodestra che per allargarsi agli autonomisti non deve però rinunciare a Fratelli d’Italia.
Proprio le proteste di Fratelli d’Italia oggi hanno portato ad un delicato confronto nella maggioranza provinciale dopochè nella serata di ieri c’era stato l’annuncio della possibile candidatura del vicepresidente della giunta provinciale Mario Tonina per il Senato nel collegio di Rovereto nel quadro dell’accordo fra il suo partito ossia Progetto Trentino e il Patt dunque separato dal centrosinistra, ma anche dal centrodestra della cui maggioranza Tonina con Progetto Trentino fa parte.
Il dato politico è rilevante anche in vista delle elezioni provinciali del prossimo anno: da una parte, come spiegano il segretario delle Stelle Alpine Simone Marchiori e il presidente di Progetto Trentino Silvano Grisenti, si va verso la creazione di un polo autonomista slegato dalle logiche nazionali, dall’altra sembra iniziato un processo di avvicinamento del Patt al centrodestra anche se Marchiori non si sbilancia.
E’ ancora presto per scoprire tutte le carte, ma potrebbe esserci un tentativo della Lega di appoggiarsi ad un centro autonomista forte provando a mettere nell’angolo Fratelli d’Italia, partito che non viene ben visto dal Patt, ma che è in forte crescita a livello nazionale.
Certo è che l’ipotesi di candidatura sul Senato a Rovereto di Tonina se da una parte pareva logica perchè di quel collegio fanno parte le Giudicarie di Tonina, dall’altra non si poteva non notare che quello è uno dei collegi destinati a Fratelli d’Italia e in particolare all’ex leghista Alessia Ambrosi. Lo ha fatto pesare oggi il partito di Meloni.
Alla fine il presidente di Progetto Trentino, Grisenti, ha annunciato che non ci sono le condizioni in maggioranza per la candidatura di Tonina, scelta che però PT non condivide.