Home Notizie CARO ENERGIA: LA PROVINCIA PENSA AD INTERVENTI STRUTTURALI E DI LUNGO PERIODO

CARO ENERGIA: LA PROVINCIA PENSA AD INTERVENTI STRUTTURALI E DI LUNGO PERIODO

86

Caro bollette al centro del dibattito della giunta provinciale. Non è stata ancora definita la politica di interventi, ma ci saranno diversi livelli seguendo la logica del lungo periodo con interventi strutturali, di sistema e incentivazione di nuove forme di energia sostenibile. Certo è che, si è detto, il primo e più deciso intervento deve arrivare dal governo.
I costi sarebbero insostenibili per la provincia, considerato che per la sola energia -senza contare il gas- si parla di un miliardo e mezzo di euro -3-400 mila euro per le famiglie e almeno un miliardo e 100 milioni per le aziende; un terzo del bilancio di piazza Dante, e si tratta di un dato oggi sottostimato. In attesa dunque di capire come si muoveranno Roma e Bruxelles, ci si deve attivare per il risparmio.
L’obiettivo è non limitarsi a gestire l’emergenza, ma studiare un intervento strutturale.
Il futuro guarda anche alle comunità energetiche. La prossima settimana verrà costituita la cabina di regia. Nel frattempo è stato promesso anche un intervento strutturale sui fondi già esistenti per il miglioramento energetico di capannoni e degli edifici produttivi.
La giunta provinciale di Trento interverrà anche sul credito e sulla dilazione di pagamento delle bollette.