Home Notizie E’ MORTO ALDO POMPERMAIER, EX ASSESSORE DEL COMUNE DI TRENTO ED ESPONENTE...

E’ MORTO ALDO POMPERMAIER, EX ASSESSORE DEL COMUNE DI TRENTO ED ESPONENTE DEI VERDI

309

Lutto nel mondo della politica e della società civile a Trento per la scomparsa dell’ex assessore del comune di Trento ed esponente dei Verdi Aldo Pompermaier.
Qualche settimana fa era stato colto da un malore mentre era in vacanza, le sue condizioni erano gravi. Nelle scorse ore il decesso in ospedale.

Il sindaco di Trento ha pubblicato un messaggio di cordoglio per la morte di Pompermaier, che viene ricordato per il suo impegno a favore della raccolta differenziata dei rifiuti ma non solo. Un ambientalista concreto, con un’anima verde e insieme pragmatica, qualità che ha saputo mettere a servizio della città. Si legge nella nota del Comune di Trento.

“Una persona appassionata, entusiasta, un grande motivatore, una intelligenza brillante e concreto”. Le parole di ricordo della collega di partito Lucia Coppola.

“Una notizia tristissima” è il commento per i Verdi anche di Marco Boato. “La nostra più affettuosa solidarietà alla carissima Gabriella, ai suoi figli e nipoti e a tutti i familiari. Aldo sarà sempre ricordato per il suo impegno, la sua competenza e la sua generosità, insieme a Gabriella”.

Pompermaier dal 1995 al 1999 è stato presidente della Circoscrizione Centro storico-Piedicastello di Trento. Nel 1999 è stato eletto consigliere comunale di Trento in rappresentanza dei Verdi, fino al 2005.
Rieletto consigliere, dal maggio 2005 era entrato a far parte della Giunta Pacher in qualità di Assessore all’Ambiente, mobilità e vivibilità urbana del Comune di Trento.
Come assessore comunale si ricorda l’ampia riorganizzazione della raccolta rifiuti, con il sistema “porta a porta”, il Piano energetico comunale “Trento per Kyoto”, il Piano urbano della mobilità, il Bilancio ambientale e la predisposizione degli strumenti amministrativi per la futura realizzazione del Parco del Monte Bondone.
Ricandidato alle elezioni comunali il 3 maggio 2009 era stato eletto ma poco dopo ha rassegnato le dimissioni. Gli è subentrata Lucia Coppola, prima dei non eletti. Nel 2010 era stato elettore presidente dei Verdi del Trentino.