Home Notizie VAL DI CONCEI: MORTA L’ORSA F43 DURANTE LA CATTURA PER LA SOSTITUZIONE...

VAL DI CONCEI: MORTA L’ORSA F43 DURANTE LA CATTURA PER LA SOSTITUZIONE DEL RADIOCOLLARE

108

L’orsa F43 è morta la scorsa notte in val di Concei, una laterale della val di Ledro, nei pressi di malga Trat durante un intervento di routine per la sostituzione del radiocollare che portava dal luglio 2021.
Dai primi accertamenti dell’equipe veterinaria è emerso che l’animale è deceduto a causa della posizione assunta dall’animale nella trappola a tubo nel momento in cui l’anestetico ha fatto effetto. Inutili le manovre di rianimazione come riportato da una nota della Provincia di Trento.
L’orsa F43, di 4 anni e mezzo da tempo era monitorata in modo intensivo ed oggetto di ripetuti tentativi di dissuasione a causa della sua spiccata confidenza con l’uomo con avvicinamenti ai centri abitati anche nelle scorse ore.
“La necessità di monitorare in modo intensivo soggetti problematici e di cercare di modificarne il comportamento – informa la Provincia di Trento – può comportare incidenti come quello occorso, dati i rischi presenti in operazioni delicate, condotte spesso in contesti e condizioni ambientali non facili”.
Un collare si cambia mediamente ogni due anni, hanno spiegato gli esperti provinciali questa mattina. Il tubo di cattura è standard ed è considerato il metodo più sicuro di cattura degli orsi, si è trattato di una fatalità.
Si tratta del quarto decesso di un orso in Trentino durante le fasi di cattura: sono state 50 in tutto le catture finora eseguite.
Immediate le reazioni delle associazioni animaliste che hanno chiesto gli accessi agli atti e un esame di un proprio consulente per accertare le cause della morte dell’orsa. L’Aidaa ha annunciato di voler presentare un esposto in Procura.