Home Notizie DOTTORESSA MORTA DI COVID, PER IL GIUDICE E’ INFORTUNIO SUL LAVORO

DOTTORESSA MORTA DI COVID, PER IL GIUDICE E’ INFORTUNIO SUL LAVORO

54

La morte di Gaetana Trimarchi, la dottoressa deceduta per Covid nel 2020, fu infortunio sul lavoro e quindi l’assicurazione dovrà versare l’indennizzo ai familiari.
Lo ha stabilito il giudice del lavoro del tribunale di Trento, Giorgio Flaim.
La dottoressa che lavorava per il servizio di guardia medica della Valle di Fassa, era morta nel marzo di due anni fa.
Pochi giorni prima di scoprire di essere positiva al Covid aveva visitato un paziente infetto.
La donna contrasse il virus e morì all’ospedale S. Chiara di Trento.
Nella causa fra i familiari e l’assicurazione il giudice ha stabilito che non fu malattia, ma infortunio sul lavoro disponendo il pagamento di un indennizzo di 125mila euro.