Home Notizie BENE IL MERCATO IMMOBILIARE NEL SECONDO SEMESTRE DEL 2022. PREOCCUPAZIONE PER IL...

BENE IL MERCATO IMMOBILIARE NEL SECONDO SEMESTRE DEL 2022. PREOCCUPAZIONE PER IL RINCARO DELLE MATERIE PRIME

115

In Trentino aumentano le compravendite immobiliari. Nel secondo trimestre del 2022 si registra un +3,24% sulle transazioni immobiliari rispetto all’anno precedente. Complessivamente, fino a giugno, ci sono state 1.433 compravendite di case, soprattutto trilocali tra i 200 e i 250 mila euro di valore.
Bene il mercato del nuovo che sta vivendo un periodo di rinnovata vitalità.
A fornire i dati sul mercato immobiliare la Fimaa, l’associazione che riunisce i mediatori e gli agenti immobiliari del Trentino
“Con questi dati positivi possiamo dire che il mercato immobiliare è sano e in crescita”. A dirlo è Severino Rigotti, presidente della Fimaa Trentino.
Ma le preoccupazioni per il futuro non mancano, a partire dall’ aumento del costo del denaro deciso dalla Bce, la Banca centrale europea, che avrà come conseguenza diretta un aumento medio di 50 euro al mese per le rate dei mutui. Un’altra conseguenza sarà che alcune categorie sociali potrebbero non riuscire più ad avere un mutuo; come per esempio i giovani.
Inoltre una criticità importante – ha detto Rigotti – è quella legata ai rincari delle materie che ha ripercussioni dirette sui cantieri attivati col Superbonus 110% che rischiano di bloccarsi o di vedere costi di realizzazione alzarsi a dismisura.