Home Notizie I FURBETTI DEI BUONI SPESA COVID, OPERAZIONE DEI CARABINIERI IN ALTO ADIGE

I FURBETTI DEI BUONI SPESA COVID, OPERAZIONE DEI CARABINIERI IN ALTO ADIGE

118

182 richieste illecite di buoni spesa Covid elargiti da alcuni comuni altoatesini per una somma totale di 108mila euro nell’anno 2020.
La scoperta è stata fatta grazie a una indagine condotta dai carabinieri di Bolzano e della stazione di Sarentino.
Sarentino, Renon, Appiano, Terlano, Andriano, Nalles, Cornedo, Meltina, Tesimo, San Genesio, Nova Levante e Nova Ponente. Questi i territori oggetto dell’indagine
Decine di carabinieri hanno controllato 1.350 persone che avevano fatto richiesta ai comuni di buoni spesa. Accertamenti portati avanti per sincerarsi del reale stato di difficoltà economica dei nuclei familiari dei richiedenti.
Ai trasgressori è stata, quindi, contestata la sanzione amministrativa per “indebita percezione di erogazioni a danno dello stato mediante false dichiarazioni”.
Le principali anomalie rilevate hanno riguardato richieste presentate da persone che già percepivano prestazioni sociali agevolate, come l’indennità di disoccupazione o di cassa integrazione, false dichiarazioni circa il reddito netto percepito dal richiedente e relativi componenti del nucleo familiare, nonché domande in cui il numero di persone componenti il nucleo familiare risultava difforme dalla realtà.
304 le sanzioni elevate grazie alle quali si prevede l’entrata nelle casse dello stato di 324.000 euro. Ad oggi già più di 40.000 sono stati versati.
I controlli saranno ora estesi al restante territorio provinciale