Home Notizie CAMBIAMENTO CLIMATICO: LA NEVE AL SUOLO DURA IN MEDIA 15 GIORNI IN...

CAMBIAMENTO CLIMATICO: LA NEVE AL SUOLO DURA IN MEDIA 15 GIORNI IN MENO RISPETTO AL 1.982

67

La permanenza della neve al suolo rispetto al 1982 si è ridotta di almeno 15 giorni in un anno.
Lo dice un nuovo studio di Eurac Research che è stato pubblicato sulla rivista Scientific Report che rileva una situazione preoccupante sul fronte del periodo di copertura nevosa nelle aree montane a livello mondiale nel periodo compreso tra il 1982 e il 2020.
Le Alpi sono in linea con la media riscontrata: la riduzione oscilla tra i 10 e i 20 giorni.
Lo studio rafforza i risultati di una ricerca precedente estendendo il periodo di osservazione, e rende più accurato un modello della Nasa.
“Purtroppo non ci sono smentite delle tendenze, ma solo conferme”, spiega Claudia Notarnicola, fisica, vicedirettrice dell’Istituto per l’osservazione della Terra di Eurac Research e unica autrice dello studio.
“Con poche eccezioni, i dati sia sulla estensione sia sulla durata della copertura nevosa sono in netta diminuzione”.
In particolare, sono in media 15 in meno i giorni in cui la neve rimane al suolo, con picchi di 20 o addirittura 30 giorni in meno nelle province occidentali del Canada.
La copertura è diminuita in totale del 4%, che moltiplicata per l’estensione delle aree interessate dalle tendenze negative dà numeri allarmanti.