Home Notizie LA CASSAZIONE CONFERMA 30 ANNI DI RECLUSIONE PER JOHANNES BEUTEL CHE UCCISE...

LA CASSAZIONE CONFERMA 30 ANNI DI RECLUSIONE PER JOHANNES BEUTEL CHE UCCISE LA MOGLIE A COLTELLATE

129

La Corte di Cassazione ha respinto il ricorso presentato dagli avvocati della difesa di Johannes Beutel, il 39enne austriaco, che il 24 settembre del 2018 uccise con 43 coltellate sua moglie Alexandra Riffeser nella loro casa di Quarazze, a Merano.
La coppia che aveva due figlie si stava per separare.
Beuetel era stato condannato, sia in primo che in secondo grado, alla pena di 30 anni di reclusione, cioè il massimo previsto con il rito abbreviato per il reato di omicidio volontario aggravato.
La difesa aveva fatto ricorso in Cassazione contestando l’aggravante della crudeltà e sperando così in una condanna più lieve, ma il ricorso è stato respinto.
Ora la sentenza è esecutiva.