Home Notizie VALLE DI NON: SEDICENNE PICCHIATA E RINCHIUSA IN UNA STANZA DA UN...

VALLE DI NON: SEDICENNE PICCHIATA E RINCHIUSA IN UNA STANZA DA UN COETANEO

160

Drammatica esperienza per una 16enne, che sarebbe stata picchiata e sequestrata da un minorenne, col quale dalla Val d’Adige era arrivata in bassa val di Non entrando in un appartamento non abitato all’insaputa dei proprietari.
La giovane, chiusa in una stanza e privata del cellulare, è riuscita a chiedere aiuto lanciando muti messaggi dalla finestra ai passanti in orario mattutino.
E’ stato proprio un cittadino a rivolgersi ai carabinieri denunciando la situazione.
Subito sono scattati i controlli dei militari con 2 pattuglie da Denno e Predaia, con l’ausilio di vigili del fuoco e 118.
All’interno dell’appartamento, è stato trovato un coetaneo della ragazza che aveva fatto uso di stupefacenti.
Il giovane è stato deferito alla procura per i minori, che ha chiesto e ottenuto dal GIP un provvedimento di restrizione in un istituto penale per minorenni.
nel frattempo il giovane, che era stato prima affidato a una comunità, poi a dei parenti, aveva fatto perdere le sue tracce, non è stato facile per i carabinieri di Cles trovarlo e accompagnarlo nel carcere minorile..
Dovrà rispondere delle ipotesi di sequestro di persona, cessione di stupefacenti, rapina del cellulare, lesioni al volto della ragazza e illecita introduzione nell’edificio, innocente fino a prova contraria.