Home Notizie UN LIBRO BIANCO SULLE GRANDI OPERE INFRASTRUTTURALI PER LA REGIONE, E TORNA...

UN LIBRO BIANCO SULLE GRANDI OPERE INFRASTRUTTURALI PER LA REGIONE, E TORNA LA VALDASTICO

316

Presentato a Trento il Libro bianco sulle grandi opere infrastrutturali per il rilancio della regione.
Il documento è promosso dalle camere di commercio di Trento e di Bolzano, frutto di 12 mesi di indagini nel tessuto produttivo, raccoglie i pareri sui grandi cantieri che in pochi anni cambieranno il volto del Trentino Alto Adige.
Si tratta di opere imprescindibili per mantenere e migliorare la competitività su mercati nazionali ed internazionali, grazie ad una rete infrastrutturale complessa.
Realizzazione del tunnel del Brennero, con il potenziamento delle opere di accesso, quali le circonvallazioni di Trento e di Bolzano ed il quadruplicamento della linea Fortezza Ponte Gardena.
Elettrificazione della Trento Bassano, potenziamento della A22, realizzazione della variante val Riga, tra le 10 priorità del Libro bianco, nel quale torna anche il tema della Valdastico, di cui si chiede il completamento.
La questione è stata affrontata dal vice presidente Roberto Paccher il quale, a margine del suo intervento, ha appuntato che la giunta provinciale non ha mai accantonato la Valdastico, elemento di collegamento tra Trentino e Nord Est e del relativo corridoio che resta sul tavolo delle infrastrutture.
Per una valutazione puntuale si è decisa una Variante del piano urbanistico provinciale, lasciando che gli aspetti progettuali rimangano nell’interlocuzione con il Veneto e lo Stato, ha concluso il vice presidente.