Home Notizie CONCERTO DI VASCO: LA PROVINCIA DIFENDE LO SPOSTAMENTO DEL DIRIGENTE MARZIO MACCANI

CONCERTO DI VASCO: LA PROVINCIA DIFENDE LO SPOSTAMENTO DEL DIRIGENTE MARZIO MACCANI

105

In consiglio provinciale a Trento torna il caso Maccani. Nel question time il consigliere del Pd Luca Zeni ha chiesto alla Giunta se sia a conoscenza del dovere istituzionale di rispettare la sentenze della magistratura circa il reintegro del dirigente rimosso dal proprio posto di lavoro per le valutazioni espresse circa gli accessi ottimali per il concerto di Vasco Rossi. Un rispetto al fine anche di esporre la Provincia a ulteriori ripercussioni giudiziarie.
Il vice presidente Mario Tonina ha spiegato che il dirigente era stato reintegrato con effetti retroattivi giuridici ed economici alla dirigenza della polizia amministrativa, il proprio incarico, dal 6 giugno 2022. Contestualmente, dato che l’incarico in questione era ricoperto da Maccani da 28 anni, la giunta ha deciso di assegnarlo ad altro incarico, all’unità di missione semplice di supporto alle attività amministrative e giuridiche del dipartimento istruzione e cultura della Provincia dal 26 dicembre 2022.