Home Notizie IL DECALOGO DEL RISPARMIO ENERGETICO DELLA PAT

IL DECALOGO DEL RISPARMIO ENERGETICO DELLA PAT

56

Il tema energia in questo periodo è entrato con forza al centro delle agende politiche, ma l’attenzione agli sprechi energetici è un principio che dovrebbe valere sempre.
La situazione attuale di crisi e speculazione sta provocando rincari notevoli sulle bollette.
Per limitarli si possono mettere in pratica alcune abitudini quotidiane.
La Provincia ha lanciato una campagna informativa per sensibilizzare i trentini su un consumo consapevole e più efficiente dell’energia.
Usare lampadine a risparmio energetico: quelle a LED permettono un risparmio superiore al 50% rispetto a quelle a incandescenza.
Evitare di tenere la luce accesa inutilmente: quando si esce di casa o da una stanza è buona abitudine spegnere le luci.
Non lasciare i dispositivi in stand-by: soltanto con questo accorgimento si possono è stato calcolato che si possono risparmiare 35 KWh all’anno per ogni apparecchio.
Regolare il riscaldamento: abbassando la temperatura anche di due gradi si risparmia il 10-20%.
Evitare di coprire i radiatori: usare i termosifoni ad esempio per asciugare la biancheria limita la diffusione del calore.
Chiudere le finestre per non disperdere il calore: per cambiare l’aria di un ambiente bastano 4-5 minuti.
Usare gli elettrodomestici la sera dalle 19:00 ale 7:00 e i fine settimana.
Sbrinare il frigo e congelatore regolarmente: il ghiaccio in eccesso fa aumentare il consumo di energia fino al 20%.
Preferire il lavaggio di piatti, bicchieri e posate con la lavastoviglie: il lavaggio a mano consuma fino al triplo di acqua calda e di energia.