Home Notizie SOVRAFFOLLAMENTO E MANCANZA DI PERSONALE AL CARCERE DI TRENTO, FUGATTI SCRIVE AL...

SOVRAFFOLLAMENTO E MANCANZA DI PERSONALE AL CARCERE DI TRENTO, FUGATTI SCRIVE AL MINISTRO NORDIO

94

Dopo l’ennesima aggressione a danno di sei agenti di Polizia penitenziaria e un principio d’incendio in una cella del carcere di Spini di Gardolo, il presidente Fugatti ha scritto al nuovo ministro della giustizia, Carlo Nordio, per sollecitare un tempestivo adeguamento della dotazione di organico della struttura, attualmente eccessivamente ridotta. Nella missiva al Guardasigilli si chiede quanto prima un intervento, anche alla luce dei numeri attuali dei detenuti che appaiono lontani da quelli pattuiti nel 2002 con l’accordo tra Provincia e ministero sulla realizzazione della nuova casa circondariale.
Il limite di capienza della struttura previsto dall’accordo del 2002 (240 detenuti) è costantemente superato: 348 detenuti a fronte di 174 unità di agenti, mentre la pianta organica, calcolata sulla capienza di 240 detenuti, prevede l’assegnazione di 227 operatori di Polizia penitenziaria.