Home Notizie STOP ALLE MASCHERINE: FERRO CHIEDE PRUDENZA

STOP ALLE MASCHERINE: FERRO CHIEDE PRUDENZA

207

Oggi scade l’obbligo di indossare le mascherine nelle strutture sanitarie previsto da un decreto del governo Draghi nell’ambito delle misure anti-Covid.

Sempre oggi il primo consiglio dei ministri dopo quello d’insediamento si occuperà anche delle nuove disposizioni.

Il ministro della Salute Orazio Schillaci nei giorni scorsi aveva fatto capire che si va verso la linea morbida.

L’edizione di questo lunedì del Corriere della Sera riporta un’intervista al direttore dell’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari di Trento, Antonio Ferro, nel ruolo di presidente della Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica.

Ferro si dice contrario alla revoca dell’obbligo di mascherine generalizzato e a favore invece di un provvedimento flessibile che permetta ai direttori sanitari delle strutture di modulare regole più severe in base al rischio: è cosa diversa ad esempio la precauzione necessaria negli uffici amministrativi rispetto ai pronto soccorso o alle RSA dove ci sono persone fragili.

In merito all’ipotesi di anticipare rispetto alla fine dell’anno il reintegro dei sanitari no vax sospesi, Ferro sottolinea la necessità di essere prudenti e non nasconde i timori che possano esserci rapporti tesi fra personale vaccinato e non vaccinato.