Home Notizie MASSIMILIANO LUCIETTI UCCISO DA UN COLPO ALLA NUCA

MASSIMILIANO LUCIETTI UCCISO DA UN COLPO ALLA NUCA

206

Gli ultimi inattesi sviluppi sulla morte di Massimiliano Lucietti, il cacciatore di 24 anni trovato morto lunedì mattina nei boschi di Celledizzo confermano che il giovane è stato ucciso. Gli inquirenti escludono il suicidio perché grazie all’esame del corpo del giovane cacciatore è emerso che il foro d’entrata del proiettile che l’ha ferito mortalmente è sulla nuca. Il colpo, sparato da una distanza di almeno mezzo metro – ma potrebbe essere anche maggiore – è poi uscito dal collo.
Inizialmente si pensava anche all’ipotesi del gesto estremo, ma gli accertamenti hanno portato ad escludere l’ipotesi. Si indaga per omicidio colposo.

A distanza di poche ore a togliersi la vita sempre nei boschi di Celledizzo nel bosco vicino a casa un altro cacciatore, ex guardia forestale in pensione. Era stato lui ieri a dare l’allarme ed era stato a lungo interrogato. Gli inquirenti sono al lavoro per capire in che modo le due tragedie siano collegate. E’ atteso anche l’esito dell’autopsia sul corpo del giovane, passaggio indispensabile anche per concedere il nullaosta per i funerali.